Scarica E Guarda

Scarica E Guarda

LIBRO RAGIONIAMO DEI TESTIMONI DI GEOVA SCARICA


    Contents
  1. Download PDF LA BIBBIA DEI TESTIMONI DI GEOVA - InfoTdGeova.it
  2. La mia vita nell’organizzazione dei testimoni di Geova
  3. CORONAVIRUS
  4. "Dialogo, tolleranza o scontro con i testimoni di Geova"

Questo libro è il “Ragioniamo facendo uso delle Scritture” gwova i Testimoni di Geova. Mais recente Mais antigo. Libri antichi, moderni, introvabili. Materiale gratis per lo studio della Bibbia, edito dai Testimoni di Geova. Da consultare online o scaricare nei formati MP3, AAC, PDF e EPUB in più di Sito autorizzato dei Testimoni di Geova. Un comodo strumento di ricerca per consultare le pubblicazioni dei Testimoni di Geova in varie lingue. Esistono i libri PERSPICACIA VOL.1 e PERSPICACIA VOL.2 più RAGIONIAMO FACENDO USO DELLE SCRITTURE? non so in pdf.

Nome: libro ragioniamo dei testimoni di geova
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 24.69 MB

Skip Next Il libro "Ragioniamo facendo uso delle scritture" stesso alle pag. Da notare quindi, che Geova non è la pronuncia certa ma solo la più per tradizione accettata, sarebbe come dire che noi accettiamo il 25 Dicembre come nascita di Gesù solo perché per tradizione è accettato da tutti. Gesù nei quattro Vangeli non ha mai pronunciato per Sua bocca la parola "Geova".

Riferendosi a Dio pronunciava sempre la parola "Padre che è nei cieli", "il Padre", il Padre nostro", mai ha detto "Geova". Inoltre, gli Apostoli del primo secolo non conoscevano questo nome, lo si capisce leggendo le lettere che scrivevano ai Cristiani che vivevano nelle congregazioni di Roma, Corinto, Filippi, Galanti, ecc Ogni lettera inizia e finisce con un particolare saluto in cui viene sempre menzionato "Gesù Cristo" e "Dio Padre".

Riferendosi a Dio pronunciava sempre la parola "Padre che è nei cieli", "il Padre", il Padre nostro", mai ha detto "Geova". Inoltre, gli Apostoli del primo secolo non conoscevano questo nome, lo si capisce leggendo le lettere che scrivevano ai Cristiani che vivevano nelle congregazioni di Roma, Corinto, Filippi, Galanti, ecc Ogni lettera inizia e finisce con un particolare saluto in cui viene sempre menzionato "Gesù Cristo" e "Dio Padre".

Non viene mai menzionato in questo saluto il nome di "dio Geova". Vedi Romani , ; 1Corinti , ; 2Corinti , ; Galanti , ; Efesini , ; Filippesi, ; Colossesi ; 1Tessalonicesi , ; 2Tessalonicesi , ; 1Timoteo ; 2Timoteo; Tito ; Filemone , 23; Ebrei ; Giacomo ; 1Pietro ; 2Pietro, ; 2Giovanni 3; Giuda Queste scritture dimostrano che Paolo, Pietro, Giacomo, Giovanni, ecc VEDI: W.

Il discorso di JF. Rutherford: "Milioni di ora viventi non moriranno mai" che addirittura il come data certa, sicura della fine del mondo.

Download PDF LA BIBBIA DEI TESTIMONI DI GEOVA - InfoTdGeova.it

Dio non cambia idea o intendimento, quello che dice si avvera. Quindi, visto che i milioni di allora viventi sono tutti morti e che la Generazione del è già passata, noi additiamo il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova come falsi profeti, che adorano ed ubbidiscono ad un falso dio. Dopo non molto, forse notando le mie buone capacità, il datore di lavoro mi propose di occuparmi del nuovo magazzino che stavano allestendo, promettendomi una paga migliore circa 2.

Cosa pensate abbia fatto? Con loro ho condiviso due anni della mia via e un appartamento. Nel frattempo mantenevo il mio vecchio lavoro, perché trovare un altro lavoro part-time era difficile, per cui valeva la pena percorrere tutti i giorni i 50 km per andare e tornare dal lavoro. In questo frangente mi sono anche fidanzato con la donna che è diventata mia moglie. Mia moglie, ovviamente, continuava a fare la pioniera regolare. Non avevamo rinunciato alle nostre mete, volevamo diventare una coppia di pionieri che si metteva a disposizione delle congregazioni con maggior bisogno.

Eravamo praticamente pronti. Ovviamente il pensiero odierno è cambiato; oggi sono molto, molto felice di aver avuto dei figli. Primo, rinunciai al nuovo incarico.

Non partimmo più. Infine, ci furono i problemi caratteriali tra mia moglie e mia madre, che, appena nato nostro figlio, fece il tipico errore delle suocere troppo apprensive e, senza volerlo, si intromise troppo nella nostra vita.

Tentai di parlare con mia madre, ma i rapporti erano ormai incrinati e per non peggiorare ulteriormente la situazione, pensammo che forse era il caso di trovare una nuova sistemazione. In quei primi due anni di matrimonio io e mia moglie, a cause delle circostanze, non avevamo mai girato per casa in mutande, ma ora, per usare un eufemismo, eravamo rimasti veramente in mutande.

In poco tempo trovammo una vecchia casa in affitto. Ero un oratore pubblico molto richiesto, in tre anni di attività ho pronunciato circa 70 discorsi pubblici, compresi discorsi speciali e commemorazioni. E nel frattempo io ero sempre più impegnato con le faccende della congregazione. Vivevo situazioni di disagio crescente, continuamente combattuto fra la scelta di stare vicino alla mia famiglia ed il dovere come anziano dei testimoni di Geova.

A volte, tornando a casa dalle adunanze in cui andavo da solo , ritrovavo mia moglie in lacrime e non riuscivo a non chiedermi se avessi fatto bene a lasciarla a casa da sola con due bambini.

Ho assistito a penose scenate di gelosia fra anziani, alcune sfociavano in veri e propri litigi fra loro durante le adunanze del corpo degli anziani, con tanto di accuse reciproche e proposta di rimozione dai rispettivi incarichi di servizio. Alla fine dovetti decidere.

E decisi per un cambiamento. Finalmente libero da tanti impegni ricominciai ad occuparmi della mia famiglia e, dismessi i panni di anziano, ricominciai a leggere la Bibbia, analizzandola con maggior attenzione.

Rispose dicendo che Dio non poteva lasciare che suo marito, che la maltrattava fisicamente e verbalmente, potesse continuare a mantenere la posizione di anziano.

Questa è una delle parole più sentite nelle conversazioni fra testimoni di Geova: Organizzazione, più di Bibbia e perfino di Gesù. Non è un gruppo di persone veramente felici, ma di individui che eseguono ordini, seguono scrupolosamente delle regole umane, prendono per buoni insegnamenti, ideologie e subiscono passivamente il dominio di chi, secondo loro, rappresenta Dio in terra. Nella maggior parte dei casi, il testimone si sente investito di un alto incarico, in quanto portatore di luce nel mondo.

Solitamente il testimone non accetta un vero confronto con il proprio interlocutore.

Per i testimoni di Geova le persone interessate sono quelle se fanno domande, si accontentano delle risposte date. Nel tempo la stessa personalità viene repressa.

La mia vita nell’organizzazione dei testimoni di Geova

Di solito, non avendo amici nel resto del mondo, pur di non perdere ogni punto di riferimento, il testimone di Geova è disposto a mentire sulla propria vita privata. Questo atteggiamento è reso ancor più necessario se si considera che la delazione è una pratica largamente diffusa fra i testimoni.

Tutti gli altri, me compreso, avevamo come destino la vita eterna sulla Terra trasformata in un paradiso edenico, e questo per essere venuti al mondo dopo il ! Le cose che questo testimone diceva, pur essendo contrarie alla dottrina dei testimoni di Geova, mi incuriosivano sempre più. Passammo molte serate in compagnia sua e di sua moglie. E, nel frattempo, approfondimmo alcuni aspetti dottrinali.

CORONAVIRUS

Negli ultimi tempi si era sviluppato in entrambi il pensiero che forse gli insegnamenti andavano rivisti. Ma come fare? Non avevamo nessuna competenza. Convenimmo che era necessario trovare un ordine. I dubbi e le perplessità vennero a galla in poco tempo, era evidente che molti insegnamenti comunemente accettati dai testimoni di Geova non avevano nessun fondamento nel Vangelo, in quello della primitiva Chiesa ma erano solo il risultato della forzatura di alcuni passi biblici per giustificare certe scelte.

Senza parlare di quelle meno acclamate, come il , il e altre ancora! A che pro, visto che chi serve Dio lo fa non in vista della ricompensa ma per amore e riconoscenza? Perché erano state escluse le donne?

E perché i testimoni avevano addirittura esteso questo modo di fare frammentando se possibile ulteriormente le classi dirigenziali, inventandosi Sorveglianti di distretto, di circoscrizione, pionieri, missionari ecc…? E chi avrebbe potuto giudicare con libertà di parola, dal momento che siamo tutti peccatori? Non aveva insegnato a dare più valore alla misericordia piuttosto che al giudizio?

Quindi, perché discriminare?

E fu un periodo molto emozionante, felici delle scoperte che quasi quotidianamente facevamo. I primi a cui parlai furono i miei genitori, poi al resto della famiglia e infine gli amici, cominciando da quelli più intimi. Qualcuno era andato a riferire loro che le nostre conversazioni creavano scompiglio tra i fratelli.

Fece questo, continuando a fare domande su domande. Io, che lo credevo sincero, risposi, e una domenica di fine Giugno del , un anziano mi prese in disparte e mi disse che ero stato accusato di diffondere falsa dottrina nella congregazione. Ricordo ancora molto bene il giorno del comitato giudiziario. Non si era presentato nessuno, ma gli anziani avevano una lettera che non mi fu mostrata scritta, a loro dire, da chi mi aveva accusato.

Chiesi loro se credevano di riuscire a contare una folla di Senza contare che questo numero ha un chiaro significato simbolico.

"Dialogo, tolleranza o scontro con i testimoni di Geova"

Perché ho deciso in coscienza di farmi guidare dalle Scritture e non dalla Torre di Guardia? Non siamo testimoni di Dio, ma della Watch Tower Society! Se non lo fa sa già quale sarà la sua fine. Ed è fortunato che non applichiamo alla lettera la Bibbia, perché per una condotta del genere meriterebbe la lapidazione!

Fecero con me una cosa piuttosto insolita.


simile