Scarica E Guarda

Scarica E Guarda

MODELLO D3 PERSONALE ATA SCARICA


    Personale ATA. Modello D1 · Modello D2; Modello D3 (da compilare al seguente link); Modello D4. Tutti i diritti riservati © - Accessibilità - Note legali. Tali scuole andranno riportate nel MODELLO D3. Si possono scegliere solo sedi della stessa provincia a cui è stato presentato il MODELLO D1 o D2 cartaceo. E' attivo il Modello D3 del Bando ATA per scegliere gli istituti scolastici di terza fascia del personale ATA per il triennio scolastico ATA III fascia scelta scuole: dove scaricare la ricevuta. Come controllare se modello D3 è andato a buon fine Dopo aver inoltrato la domanda (serve il codice personale – Come recuperarlo) l'utente riceve all'indirizzo di.

    Nome: modello d3 personale ata
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 32.46 Megabytes

    Ti terremo aggiornato con le news da non perdere. Ecco nel dettaglio il link de cui potete procedere alla stampa degli allegati D1, D2 o D4.

    Avendovi già informato sul modello D1 da presentare chi è la prima volta che presenta domanda d'inclusione , vorremmo informarvi degli altri due modelli il D2 e D4. Tale modello di domanda andrà presentato soltanto dal personale già incluso nelle graduatorie provinciali del personale ATA di una determinata provincia che ha intenzione di cambiare provincia di inclusione.

    La domanda del personale Ata prevede inoltre anche il modello D3, ovvero quello da compilare direttamente online, e sul quale andranno scelte le 30 scuole, nelle quali si vorrà essere convocati per una eventuale supplenza nella mansione dichiarata nella domanda cartacea. E' utile precisare che gli aspiranti all'inclusione nelle graduatorie di terza fascia saranno inserti, con riferimento al profilo professionale richiesto, secondo il punteggio complessivo in ordine decrescente calcolato in base alla tabella di valutazione dei titoli culturali e servizi prestati.

    Sempre a questa pagina trovi una guida e istruzioni di accesso al servizio. Dove conviene Personale ATA terza fascia: dove conviene fare la domanda. Se stai facendo la domanda per diventare tecnico, amministrativo o ausiliario ATA, sicuramente ti stai chiedendo dove conviene presentarla, quali scuole e soprattutto quali regioni e province hanno maggiore richiesta.

    Sicuramente è da escludere il Sud Italia: purtroppo i posti disponibili sono sempre pochi rispetto a quelli del Nord, quindi se vuoi aumentare le tue possibilità di essere chiamato, è meglio rivolgere la tua attenzione al Nord Italia.

    Le maggiori città sono quelle dove la richiesta è maggiore, ma sicuramente Milano resta quella su cui puntare prima di tutte le altre. Rinnovo Il MIUR indice il concorso per personale ATA ogni tre anni e se in passato ti sei iscritto, devi comunque partecipare ancora al bando di concorso, in modo da rinnovare la tua disponibilità al lavoro.

    Inoltre, se per esempio durante questi tre anni hai conseguito nuovi titoli, è molto importante perché ti permetterà di salire in graduatoria. Passaggi successivi:. Ecco nel dettaglio il link de cui potete procedere alla stampa degli allegati D1, D2 o D4.

    Avendovi già informato sul modello D1 da presentare chi è la prima volta che presenta domanda d'inclusione , vorremmo informarvi degli altri due modelli il D2 e D4. Tale modello di domanda andrà presentato soltanto dal personale già incluso nelle graduatorie provinciali del personale ATA di una determinata provincia che ha intenzione di cambiare provincia di inclusione.

    La domanda del personale Ata prevede inoltre anche il modello D3, ovvero quello da compilare direttamente online, e sul quale andranno scelte le 30 scuole, nelle quali si vorrà essere convocati per una eventuale supplenza nella mansione dichiarata nella domanda cartacea.

    E' utile precisare che gli aspiranti all'inclusione nelle graduatorie di terza fascia saranno inserti, con riferimento al profilo professionale richiesto, secondo il punteggio complessivo in ordine decrescente calcolato in base alla tabella di valutazione dei titoli culturali e servizi prestati.


    simile